PTOF

“Il P.T.O.F. è il documento fondamentale dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche, attraverso il quale si esplica la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia”. Questo è quanto leggiamo all’articolo 3 del Regolamento in materia d’autonomia delle Istituzioni Scolastiche, del ’99. Il P.T.O.F. diventa, quindi, lo strumento attraverso il quale si costruiscono i fondamenta di un’identità culturale in senso globale, che caratterizza la scuola d’appartenenza.

Nell’elaborare il PIANO Triennale dell’OFFERTA FORMATIVA la scuola ha tenuto conto del regolamento sull’AUTONOMIA ORGANIZZATIVA e DIDATTICA ed ha fatto propri i seguenti criteri:

Flessibilitàl’insieme delle scelte innovative per le attività didattiche, organizzative, curricolari ed extracurricolari.

Responsabilità: assunzione d’impegni per il conseguimento degli obiettivi previsti attraverso verifica e valutazione degli esiti.

Uguaglianzal’arricchimento del percorso formativo con attività non strettamente curricolari, è finalizzato a garantire a tutti uguali opportunità di crescita culturale: ogni attività didattica è rivolta sempre alla totalità degli alunni; nessun alunno può essere escluso dalle attività integrative del curricolo; la fruizione del servizio di refezione non può essere limitata; la scuola s’impegna a garantire una regolare frequenza scolastica agli alunni che soffrono di temporanei e limitati impedimenti fisici.

Imparzialità e regolaritàgli utenti hanno diritto ad essere trattati in modo obiettivo e imparziale. La scuola garantisce l’imparzialità: nella formazione delle classi e delle sezioni; nella definizione dei tempi destinati ai colloqui fra insegnanti e genitori; nella assegnazione degli insegnanti, in particolare di quelli di sostegno, nei limiti delle risorse umane ed economiche messe a disposizione dall’Ufficio Scolastico Regionale e nel rispetto del contratto a cui deve attenersi la nostra scuola; nella formulazione degli orari dei docenti.

Nei casi di emergenza la scuola garantisce adeguata e tempestiva informazione alle famiglie. La scuola assicura la sostituzione del personale assente per qualsiasi motivo. La fruizione delle ferie da parte del personale docente non può comunque contrastare con la necessità di garantire la continuità delle attività di insegnamento.

I commenti sono chiusi