Pietro Vigne e la Congregazione del SS. Sacramento

Chi è Pietro Vigne?

Pietro Vigne nasce a Pivas, diocesi di Viviers (Francia), il 20 agosto 1670. All’età di 11 anni è notato dal suo parroco che, per circa una decina di anni, lo incarica di firmare in qualità di testimone, i registri di cattolicità della sua parrocchia. Dopo aver compiuto i suoi studi nel Seminario di Viviers, egli è ordinato sacerdote nel 1694; poi inviato come vicario a Saint Agreve: questo ministero gli fa comprendere la povertà spirituale della povera gente.

Nel 1700 decide di entrare nella Congregazione dei Lazzaristi e partecipa con essi a Missioni popolari attraverso la regione di Lione fino a Bezier. A 36 anni esce dalla Congregazione per mettere in pratica i suoi metodi pastorali che si rivelano assai fruttuosi presso “il buon popolo” della campagna. Si stabilisce nel 1972 a Boucieu le Roi in cui nascerà la Congregazione delle Suore del SS. Sacramento. Pur dedicandosi alla formazione delle sue figlie, egli continua a predicare numerose missioni. Fino all’ultimo respiro, egli è stato il “camminatore” di Dio, poiché è nel corso di una missione che tiene nel Vercors, a Rencurel, che egli entra nella pace del Signore, l’8 luglio 1740 all’età di 70 anni. L’ “eroicità delle virtù” di Pietro Vigne è stata proclamata il 7 luglio 2003; il decreto di approvazione del miracolo ottenuto per sua intercessione è stato promulgato il 19 aprile 2004. È stato beatificato a Roma il 3 ottobre 2004 dal Papa Giovanni Paolo II.

Prime sette suore

Il 30 novembre del 1715, Pietro Vigne consegna la croce e l’abito religioso a sette giovani che si sono riunite per accompagnare i pellegrini durante l’imponente “Via Crucis” da lui eretta in Boucieu Le Roi. Sotto la mozione dello Spirito, già da tempo, esse conducevano insieme una vita di preghiera e di carità; ben presto si aggiungono a loro altre giovani dando inizio così all’istruzione dei bambini del villaggio.

La potenza della “grazia eucaristica” che ha accompagnato la vita del fondatore Beato Pietro Vigne è all’origine del Carisma che definisce la missione dell Suore nel cuore della Chiesa. Il Mistero Eucaristico è il fondamento della spiritualità che sgorga dall’ultima Cena di Gesù con i suoi discepoli. “Avendo amato i suoi, li amò sino alla fine”. Questo amore, che giunge fino all’estremo, lo contemplano manifestato sulla Croce e fattosi dono nell’Eucarestia: tutta la loro vita vuole essere una risposta a questo Amore.

Le prime “Suore del SS. Sacramento” pronunciano i loro voti l’8 settembre 1722. Da Allora la Congregazione si sviluppa fino ad oltrepassare ampiamente il Vivarais verso la Provenza e il Delfinato. la Rivoluzione Francese (1789) disperde le Suore, ma esse continuano a compiere clandestinamente le loro opere di carità. All’inizio del 1804, la Congregazione può riorganizzarsi a Romans. Le Leggi anticlericali del 1901 in Francia, costringono le Suore a ritirarsi da 56 scuole e ospedali. Dopo 5 anni, bisogna lasciare anche Romans e la Casa Madre viene trasferita a Valence dove è tuttora. Attualmente le comunità della Congregazione si trovano in Europa (Francia, Italia, Inghilterra, Irlanda, Spagna), America Latina (Brasile), e dal 2004 in Africa (Tanzania).

I commenti sono chiusi